A chi non è mai capitato di innamorarsi perdutamente ma aimè di non essere corrisposti?
L’innamoramento è il momento più sconvolgente e magico della nostra vita:
la realtà diventa più leggera come d’incanto e ogni problema si relativizza. Il corpo produce energia positiva, fatica a rilassarsi perché l’adrenalina lo tiene in tensione continua.

Ma a volte capita che questo sentimento non venga contraccambiato.
Che succede allora quando tutte le energie che vengono riversate sull’oggetto del vostro amore sono a senso unico?

L’esperienza di amore non ricambiato può portare a un grande senso di vuoto e a una reale sofferenza che in alcuni casi rischia di diventare una vera e propria ossessione.
Quando la mente ha solo pensieri per una persona non lascia spazio a un nuovo interesse e nemmeno quindi a una via di uscita.
Allora vediamo di capire quali cause possono sottendere l’incapacità di passare a una nuova relazione:

  • Un senso di solitudine che spinge a cercare qualcuno a tutti i costi pur di non rimanere soli
  • La tendenza a vivere maggiormente di sogni piuttosto che di situazioni reali

Da dove ricominciare?
Migliorare l’autostima è sicuramente il punto da cui partire per lavorare su te stesso.
La mancanza di considerazione per se stessi spesso porta a essere attratti da persone che non ricambiano.
L’incapacità di sapersi imporre con l’altro ne condiziona inevitabilmente il rapporto creando una mancanza di equilibrio dovuta proprio alla disparità dei ruoli.

Lavorare su se stessi serve inoltre a riuscire ad accettare e vivere bene i momenti di solitudine che possono essere reinventati con attività piacevoli e rilassanti.
Imparare ad aspettarsi sorprese positive dalla vita aiuta infine ad affrontare con coraggio e vivere la realtà.

Ovviamente ciascuno di noi ha potenzialità diverse sulle quali lavorare, se vuoi capire in che modo contattami e ne parliamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *