Per conquistare un uomo bisogna innanzitutto partire da un presupposto: il maschio è cacciatore e come tale il suo primo istinto è la conquista. Se quindi gli togliamo questo piacere proponendoci come ‘piatto già prontola sua sfida non avrà nessun motivo di esistere… Se siamo intenzionate ad uscire con un nuovo lui dobbiamo quindi evitare da subito di chiederglielo, anche indirettamente con una scusa del tipo ‘finta amicizia’. Piuttosto, se siamo tipe particolarmente audaci e intraprendenti, è meglio giocarsi la carta dell’invito divertente, ma attente ragazze: la proposta deve essere una sola, della serie ‘o la va o la spacca’! Scordiamoci di insistere con un nuovo invito anche se questo dovesse essere una proposta d’uscita in compagnia.

Come secondo presupposto, punto che segna la chiave per conquistare un uomo, bisogna necessariamente ricordarsi che per piacere al nostro lui dobbiamo per prima cosa piacere a noi stesse! Non esistono scappatoie o trucchetti: se non ci piacciamo come possiamo pensare di convincere un’altra persona a farlo?! Impariamo ad accettarci per come siamo e troviamo piuttosto qualcosa che veramente ci appassiona e ci riesce bene: incominciando ad amare noi stesse e occupandoci realmente della nostra vita, magari pensando ad un progetto anche diverso dagli interessi del nostro lui, ci renderemo ancora più interessanti.

Il terzo punto per riuscire nell’intento di conquistare un uomo è quello più pratico riguardante la gestione delle chiamate e dei messaggi: rispondiamo subito, poco dopo o mai? Anche in questo caso il miglior consiglio è di rispettare le proprie tempistiche, ossia, se veramente stiamo facendo altro possiamo sempre richiamare più tardi ma ricordiamoci di usare il buonsenso: non dobbiamo esagerare con le risposte a distanza di giorni! L’uomo è sì cacciatore ma non deve essere scoraggiato! E in più rischieremmo di dare l’impressione di non essere per niente interessate alle sue attenzioni o, addirittura, rischieremmo di passare per tipe particolarmente snob.

Il quarto e importante punto riguarda la gestione degli appuntamenti. Mi raccomando ragazze: non siate troppo a sua disposizione! Se il nostro lui non ci cerca per tempo non dobbiamo assolutamente essere il suo tappabuchi: se tiene a noi e alla nostra compagnia rimanderà ad un’altra volta. Basterà dare risposte chiare ma serene: in qualsiasi relazione vince il sorriso, anche davanti ad un no quindi niente bronci o reazioni scocciate.

Il quinto punto per conquistare un uomo e ricordarsi dell’importante che ha l’equilibrio all’interno della coppia: l’ago della bilancia non deve mai pendere troppo da una parte o dall’altra. Se il nostro lui farà troppo per noi ci metterà in uno stato di disagio in quanto la percezione che avremmo sarebbe una sorta di dipendenza e quindi senso di responsabilità prematura. Viceversa se quelle dalle troppe attenzioni fossimo noi donne. Teniamo bene a mente che ogni relazione, soprattutto in una fase iniziale, deve risultare fresca, spiritosa e senza assilli o obblighi.

Ultimo punto: prestiamo attenzione alle dichiarazioni! Vi è mai capitato di sentirvi dire ‘ti amo’ ma di non ricambiare lo stesso sentimento?! Ecco… evitiamo quindi dichiarazioni troppo precoci e che, molto probabilmente, in una situazione iniziale, sarebbero unicamente frutto di una forte infatuazione. In ogni caso lasciamo al nostro lui il tempo di scoprire il proprio sentimento crescere senza dargli l’obbligo di confrontarsi necessariamente con uno spaventoso ti amo.

Buona fortuna a tutte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *